ANDREA BONZI - CONSULENTE ORGANARIO

COSTA SERINA, SAN LORENZO - SESSIONE DEL 27 AGOSTO 2010


Sessione di improvvisazione libera all'organo Antegnati-Serassi-Sgritta della chiesa di San Lorenzo Martire di Costa Serina (Bergamo), registrata il 27 agosto 2010.

IMPROVVISAZIONI SU TEMA LIBERO



Fantasia

Breve brano rapsodico con episodi giustapposti in cui le risorse timbriche sono utilizzate in senso orchestrale

Rapsodia

Si tratta di una esercitazione estemporanea nella pratica di armonie che tendono a discostarsi dallo stile tonale; è notevole la flessibilità dell'organo nel rispondere ad un'idea assai diversa dai modelli ottocenteschi di riferimento.

Allegretto

Sviluppo di un'idea musicale più vivace in cui spicca l'uso dell'Ottavino e del Clarino.

LO STRUMENTO

L'organo custodito nella chiesa di san Lorenzo vanta una storia ricca ed illustre.
Originariamente costruito dai celebri Antegnati di Brescia per il monastero bergamasco di Sant'Agostino, ove fu posto in opera nel 1607, fu ampliato nel 1747 da Giuseppe I Serassi, capostipite dell'altrettanto celebre dinastia orobica. Il Serassi mantenne intatto il nucleo fonico antegnatiano rifacendo il somiere maggiore e portando lo strumento da base 12' a base 8' con Principale sull'ordine di 16' dal Fa (usando il registro Antegnati senza aggiungervi il MI-RE-UT), ed arricchendo altresì la disposizione con nuovi registri barocchi come Cornetto, forse Fagotto-Tromba e Contrabassi. E' di dubbia attribuzione la Flutta 8' soprani attualmente conservata a Costa Serina: potrebbe risalire all'intervento settecentesco ma non è possibile reperire dati certi a riguardo.
L'organo Antegnati-Serassi rimase nella chiesa del monastero fino alla soppressione Innocenziana, alla fine del '700: dopo vicende non chiare fu venduto, nel 1828, alla parrocchia di Costa Serina per esservi installato senza modifiche.
Nel 1865 fu oggetto di un consistente intervento da parte del F.lli Sgritta: non fu rifatto il somiere maggiore, ma venne modificata la disposizione fonica aggiungendo una nuova batteria di registri ad ancia (Fagotto-Tromba, Violoncello 4' bassi e Corno Inglese 16' soprani), un Ottavino, nuovi Contrabassi e Tromboni 8' al pedale (i vecchi Contrabassi e rinforzi furono usati per le prime ottave dei Principali 16' ed 8', rese così reali e cromatiche mentre il somiere maggiore è dotato di prima ottava scavezza), Timballi, Campanelli ed apparato di Banda con Tuono.
Nel 1904 intervenne l'organaro Francesco Roberti di Bergamo, con modifiche alla disposizione fonica che riguardavano la centratura della Viola 4' bassi (trasformata in Violone-Violino 8' con soppressione del Cornetto) e la scalatura di un ordine di tutte le file di Ripieno dal Principale 8' (già Ottava 6' Antegnati), con ricostruzione di quest'ultimo; furono rifatte anche tastiera e pedaliera.
Manutenzioni da parte dell'artigiano locale Lorenzo Adobati, nel 1940-41 e nel 1980, comportarono la riparazione di danni causati dal fulmine e l'aggiunta di un registro di Voce Celeste su somierino proprio.
Attualmente l'organo è suonabile e in discrete condizioni di efficienza, sebbene molto sporco e carente nell'intonazione e nell'accordatura: anche l'uso concertistico ne è tutto sommato ancora possibile.

DISPOSIZIONE FONICA

Colonna interna Colonna esterna
VOCE CELESTE PRINCIPALE 16 P. B.
TROMBA 8 P. B. PRINCIPALE 16 P. S.
TROMBA 8 P. S. PRINCIPALE 8 P. B.
CLARINO (Corno Inglese 16' sopr.) PRINCIPALE 8 P. S.
VIOLA BASSI 8 P. OTTAVA 4 P. B.
FLUTTA 8 P. S. OTTAVA 4 P. S.
OTTAVINO DUODECIMA
FLAUTO 8 P. B. (Flauto in VIII 4' bassi) QUINTADECIMA
FLAUTO 8 P. S. (Flauto in VIII 4' soprani) QUINTADECIMA
VIOLA SOPRANI 8 P. DECIMANONA
VOCE UMANA VIGESIMASECONDA
TIMBALLI DUE DI PIENO
TROMBONI 8 P. DUE DI PIENO
CONTRABBASSI 16 P.

* * *

ANDREA BONZI - Via delle Orchidee 18 2147 Milano
Tutti i contenuti del sito sono soggetti alla normativa vigente sul copyright e la proprietà intellettuale; ne è pertanto vietata la riproduzione non autorizzata, anche parziale. Per l'autorizzazione è necessaria richiesta scritta all'amministratore del sito.